.
Annunci online

CULTURA
14 agosto 2011
Dormitio Virginis.

Il 15 Agosto in occidente si festeggia la festa dell'Assunzione di Maria in cielo, mentre nell'oriente ortodosso tale data corrisponde alla festa della Dormizione della Vergine.Tale episodio non è menzionato nelle Sacre Scritture , ma ci perviene dalla tradizione molto antica dei Vangeli apocrifi .Secondo il credo della chiesa d'oriente che non si discosta di poco da quella d'occidente,l'incorruttibilita del corpo della Vergine è connesso alla incorruttibilità della divinità che aveva portato in grembo,pertanto il corpo della Santissima Madre di Dio ,nella sua venerabile Dormizione,fino alla revivescenza, rimase incorrotto.Nei primi secoli la festa della Dormizione fu celebrata in tutto il mondo cristiano come affermazione della "non comune morte" di Colei che non fu comune creatura.
Il Verbo prese dalla carne e dal sangue di Maria la sua caratteristica umana purissima per le sue caratteristiche virginali,e per gratitudine ed affetto trasmise ad essa la sua incorruttibilità .Perciò il termine Dormizione identificava sia la totale natura umana della Vergine e nello stesso tempo la sua rinascita dalla morte come nuova creatura, in quanto resa incorrotta dall'amore del Figlio Divino.
In molte chiese latine e orientali il tema della Dormizione seguì un preciso tema iconografico che spiega bene la teologia ad essa connessa.
Generalmente la Madre di Dio è rappresentata su un letto circondato dagli apostoli.Il Divin Figliolo è presente ma occultato agli altri e regge in mano una bimba avvolta in fasce bianche rappresentante l'anima vivente della Madonna.La scena interpreta bene la discesa e l 'ascesa,l'incarnazione e la resurrezione a cui la Madre del Creatore partecipa appieno sia in carne che in spirito vivente rappresentata dalle bende.Il Dono per aver accolto con umiltà e santità il Redentore nella propria umanità, ora viene contraccambiato accogliendo la Vergine nel regno dei cieli.Unica tra i mortali ad essere assunta in corpore in cielo ,colei che aveva donato,diviso e patito l'umanità del Cristo e con lui solidale in questa divina assonanza, assurgono al cielo con la propria incorrotta umanità ,esempio di amore supremo per l' intera umanità.Quindi il 15 di agosto in tutte le chiese di rito bizantino si festeggia "la Madre dei Viventi" in quanto si va a santificare anche "il Vivente"quale prefigurazione della nostra dormizione e resurrezione",così come poi sarà stabilito dal concilio di Efeso che ecumenicamente proclamerà la "ragazza di Nazareth" la " THEOTOKOS" cioè " La Madre di Dio" .

Consiglio di vedere gli splenditi mosaici sull'argomento della basilica romana di S. Maria Maggiore e gli affreschi rupestri belli ma misconosciuti ai più, della chiesa rupestre di S. Maria in Grotta di Rongolisi di Sessa Aurunca provincia di Caserta ove è presente oltre a vari affreschi bizantini anche una stupenda rappresentazione della Dormitio.

per la compilazione dell'articolo si è consultato il testo:IL CRISTIANESIMO BIZANTINO di Michelina Tenace -Carrocci editori 1 ed. sett. 2000

sfoglia
luglio